Indietro La Stampa giovedì 05 luglio 2018
Cerca Sezioni 05 lug

La Stampa

giovedì 05 luglio 2018
Vicino
Annuncio
5. lug. 2018, 17:53 La lezione di Lanzmann, la Shoah non può essere fiction 
La Stampa
Il regista francese Claude Lanzmann è morto questa mattina a Parigi all’età di 92 anni. Lo ha reso noto la sua famiglia a `Le Monde´. Lanzmann era conosciuto soprattutto per aver diretto `Shoah´, un lungo documentario del 1985 girato in Polonia che racconta lo sterminio degli ebrei da parte dei nazisti nel corso del secondo conflitto mondiale. ...
 Mi piace Rispondi

Commenti

Ancora nessun commento...
Valute in EUR
GBP 1,12 -0,448%
CHF 0,87 0,000%
USD 0,85 +0,234%
5. lug. 2018, 15:48 Il Codice franco-cipriota torna a casa Torino impresta a Nicosia il suo gioiello 
La Stampa
Per la prima volta, dopo quasi seicento anni, è tornato a Cipro, con un volo di linea low cost. È il «codice franco-cipriota» di Torino, uno straordinario documento musicale d’inizio Quattrocento, denominato scientificamente con la sua segnatura archivistica: «J.II.9». Il codice, uno dei tesori conservati presso la Biblioteca Nazionale Universitari...
 Mi piace Rispondi
5. lug. 2018, 14:55 Europa e impegno civile, a Latina la cultura contro il degrado 
La Stampa
La sfida alle diseguaglianze del Nobel Amartya Sen e l’europeismo che ci ha assicurato “70 anni di pace” del presidente del Parlamento Ue, Antonio Tajani. I grandi scrittori che ci hanno fatto conoscere paesi lontani come il Cile e il Pakistan, Luis Sepulveda, Hanif Kureishi e i narratori e i giornalisti di casa nostra che indagano con inchieste, r...
 Mi piace Rispondi
5. lug. 2018, 9:14 Genova: “Potremmo chiedere gli arretrati alla regina Elisabetta per l’affitto per la nostra bandiera” 
La Stampa
“Una delle più grosse attività di marketing che potremmo fare è chiedere indietro alla regina Elisabetta 247 anni di mancato pagamento dell’affitto per la nostra bandiera”. Una battuta scherzosa del sindaco di Genova, Marco Bucci, detta alla fine della conferenza stampa incentrata sui risultati del primo anno di amministrazione a guida centrodestra...
 Mi piace Rispondi
5. lug. 2018, 4:00 Quel semaforo in centro a Torino spento da 230 giorni e il comune non sa cosa fare 
La Stampa
Nella città che vuole organizzare un’Olimpiade spendendo due miliardi e che sta progettando una seconda linea di metropolitana da oltre un miliardo c’è un semaforo spento da otto mesi di cui nessuno sa che cosa fare. Se ripararlo, sostituire le lampadine con i led, oppure smantellarlo e riorganizzare la viabilità. Si trova a Torino, in pieno centro...
 Mi piace Rispondi
In Cima

Impostazioni di Data

Oggi è giovedì 27 febbraio 2020

+ 1 -
+ 1 -
+ 2016 -

Vicino

Utilizzando il nostro sito web, l'utente accetta l'uso dei cookie, come descritto nella nostra politica dei cookie.

Accetto