Indietro La Stampa Dopo Auschwitz, sempre più poesia 
Cerca Sezioni 16 feb
Vicino
Annuncio
29 gen 06:00

Dopo Auschwitz, sempre più poesia 

La Stampa
Una raccolta di “voci poetiche sulla Shoah” non può non partire dalla presa di posizione radicale di Theodor Adorno, che nel ’49, tornando in Germania dall’esilio americano, osservò, come è noto, che «scrivere una poesia dopo Auschwitz è barbaro e ciò avvelena anche la consapevolezza del perché è diventato impossibile scrivere oggi poesie». Era una...
vai alla notizia
 Mi piace Rispondi
Annuncio

Commenti

Ancora nessun commento...
In Cima

Impostazioni di Data

Oggi è sabato 16 febbraio 2019

+ 1 -
+ 1 -
+ 2016 -

Vicino

Utilizzando il nostro sito web, l'utente accetta l'uso dei cookie, come descritto nella nostra politica dei cookie.

Accetto

La Stampa

Vicino